Agenda de retro eventos RSS Email RSS Agenda retro-informática + Notificar evento

Ver índice de webs/blogs

nIGHTFALL : Rilasciato il nuovo fimware v0.1.7 (Beta) per la Cartridge SD2Snes [[link]]


Ikari ha rilasciato il nuovo firmware per la SD2Snes la Flash Cartridge per Super Nintendo/Famicom. Le istruzioni per l’aggiornamento le potete trovare qui. Full Changelog: In-game button combinations are in effect. See the table below for the key mapping. Note that some games show glitches with the in-game functions in place. I added an additional feature [...]

Apulia Retrocomputing : Resoconto partecipazione al B-Geek 2014 [[link]]


Divertentissima, un vero spasso la due giorni barese svoltasi al Palacarrassi il 13 e 14 scorsi. Un intenso bagno di energia, tra ragazzi (oltre 11.000 presenze!) pieni di vita e ricchi di inventiva, fantasia, voglia di fare.
Un grande plauso e tanta ammirazione va agli organizzatori, in particolare a Daniele Monterisi ed a tutta la sua squadra (Claudia Carbonara su tutti), che hanno dato prova di grande capacità organizzativa in un contesto che non regala niente a nessuno.
Per quanto riguarda la partecipazione della nostra Associazione Culturale in qualità di espositori non possiamo che registrare l’ennesimo successo in termini sia numerici che di coinvolgimento. Tantissime le persone, di tutte le età (strano a dirsi) che, colpite dalla presenza “estemporanea” di computer d’epoca all’interno di una fiera dedicata ai fenomeni di tendenza, hanno mostrato interesse per la nostra attività e ci hanno fortemente incoraggiato a perseguire la realizzazione del Museo dell’Informatica e dell’Elettronica a Bari.
Un grazie particolare a Pino Bruno di Tom’s Hardware per la sua graditissima ed inattesa presenza presso il nostro stand.

Il resoconto fotografico è sulla nostra pagina facebook.

Stay tuned!


Archiviato in:News

Re.BIT : Mantova Gaming Park chiama, Re.BIT risponde [[link]]


Proprio così, pur essendo un periodo non particolarmente florido per il settore del vintage informatico e del retrogaming, dovuto soprattutto alla incontrollata speculazione di venditori improvvisati al profumo del business, non mancano iniziative di alto livello a riguardo, che abbracciano il mondo dell'intrattenimento videoludico a 360°: è il Mantova Gaming Park, la grande festa del videogioco che si terrà al Palabam di Mantova sabato 27 e domenica 28 settembre 2014 che vedrà impegnate diverse associazioni del settore retrogaming, alla cui chiamata ufficiale, noi di Re.BIT non abbiamo potuto dire di no.

nIGHTFALL : Semplice riparazione di un Epson PX-4+ [[link]]


Gallery: Semplice riparazione di un Epson PX-4+ Difetto: Nessun segnale di vita. Componenti sostituiti: Sostituzione 1 x Fusibile da 3A. Rimossa la batteria di backup (RB 301) da 4.8v 90mA installata internamente.

nIGHTFALL : La donazione di pezzi di ricambio è sempre ben accetta [[link]]


Ringrazio tutti gli amici che hanno contribuito alla crescita del mio laboratorio di riparazioni con le donazioni di pezzi di ricambio. Lista delle cose che sono state donate: 2 x Sega Dreamcast 1 x Sinclair 128+ 2 x Amiga 500 Memory Expansion 1 x Amiga Powersupply 1 x Philips Multi Voltage Power supply 1 x [...]

nIGHTFALL : C64 Game: Total Eclipse II / Spike’s Peak 101% +7DGM … [[link]]


E’ stato rilasciato del nuovo Software per Commodore 64. Titoli: Bozo’s Night Out +7HDG Vallation +6HD Foren Huren +Docs [pal/ntsc] Mag Max +8DGH +Pic Burnin’ Pen ’64 Zappy Bird +2 Ugh! +5DGM Eelona Preview +2 Beyond the Night Run +3H Spike’s Peak 101% +7DGM I Can Remember +D Batman – The Caped Crusader USA + [...]

nIGHTFALL : Riparazione Commodore VIC-20 [[link]]


Riparazione Commodore VIC-20 Difetto: Schermo nero … e dopo la riparazione immagine in bianco e nero. Componenti sostituiti: Sostituzione 1 x 901486 KERNEL ROM (U12) Per risolvere il problema dell’immagine in bianco e nero ho tarato il trimmer di colore “rosso” (C48)

nIGHTFALL : Riparazione alimentatore Commodore 16 [[link]]


Riparazione alimentatore Commodore 16 Difetto: Voltaggio di uscita in corto circuito. Componenti sostituiti: Sostituzione 1 x Condensatore elettrolitico da 4700uf / 16v. Sostituzione 1 x Ponte diodi da 800mA.

nIGHTFALL : Riparazione Atari 2600 [[link]]


Riparazione Atari 2600 Difetto: La seconda porta Joystick non funziona correttamente. Componenti sostituiti: Sostituzione 1 x 6532 RAM-I/O-Timer (RIOT)

nIGHTFALL : Riparazione Commodore CBM 4032 (40 Colonne) [[link]]


Riparazione Commodore CBM 4032 (40 Colonne) Difetto: Errore di “Device not present” quando si tenta di utilizzare periferiche connesse alla porta IEEE 488 (esempio Il Floppy Drive) Alcune volte il computer presenta il prompt del TIM monitor (Machine Language Monitor program) invece che il prompt standard. Componenti sostituiti: Sostituito 1 x IC 6522 VIA (UB15) [...]

Retrogaming Planet : Perfect Dark – N64 (2000) [[link]]


Eravamo appena entrati nel XXI secolo quando RARE ci faceva vestire ancora una volta i panni, questa volta femminili, di un agente segreto…

Anno 2023. Joanna Dark, soprannominata Perfect Dark per le sue eccellenti capacità balistiche, viene incaricata di porre fine ad una guerra tra civiltà extraterrestri: i Maians, classici alieni più che stereotipati e gli Skedar, esseri ibridi tra insetti e rettili.
Tutto ha inizio quando Joanna si ritrova a dover salvare il Dr. Carroll dalla dataDayne, sinistra organizzazione atta alla difesa. In quest’occasione scopre che il dottore non è altri che un automa, realizzato dalla dataDayne stessa, che ha disertato per le operazioni immorali e antitetiche dell’organizzazione.
Da qui si susseguono altre vicende che svelano i veri piani della dataDayne: rapire il presidente degli Stati Uniti d’America per aver accesso al Pelagic II, sottomarino del governo americano, e raggiungere un’antica astronave aliena Skedar negli abissi dell’Oceano.
Gli alieni, infatti, collaborano con la dataDayne per creare un’arma di distruzione di massa che dovranno testare sulla Terra prima di utilizzarla contro i Maians! Joanna, grazie all’aiuto di Elvis, alieno Maian, riuscirà a sventare i piani degli Skedar, eliminandoli.


 

Sviluppato nel 2000 dalla software house RARE, Perfect Dark viene definito come l’erede spirituale di GoldenEye 007 (realizzato sempre da Rare) per i numerosi elementi in comune.
Entrambi sono sparatutto in prima persona, suddivisi in missioni, con obiettivi che si differenziano in relazione al livello di difficoltà selezionato: in particolare Perfect Dark si compone di 17 livelli (in modalità storia), più quattro speciali, giocabili in modalità Agente (difficoltà facile), Agente Speciale (media difficoltà) o Agente Perfect (difficile).
Le modalità più difficili vengono sbloccate dopo aver completato la modalità Agente e si compongono di più obiettivi e nemici da affrontare.
Il gioco offre tre modalità multigiocatore: Cooperativa e Tutti contro tutti, le missioni della modalità in singolo e il Simulatore di lotta; la cooperativa è una modalità per due giocatori o un giocatore accompagnato da un agente controllato dal computer che in questo caso risulta essere Velvet Dark, la sorella di Joanna, mentre nella modalità Tutti contro tutti, uguale alla modalità cooperativa, il secondo giocatore controlla un nemico che dovrà impedire al giocatore principale di portare a termine la missione.
L’energia del nemico è inferiore a quella del giocatore principale ma, per complicarci la vita, egli avrà la possibilità di rinascere in modo illimitato.
Tornando alla realizzazione tecnica, le ambientazioni e i personaggi sono molto simili a GoldenEye 007, anche se va riconosciuta la netta superiorità grafica resa grazie all’utilizzo di un maggior numero di poligoni e un miglioramento del frame rate.
A mio avviso uno dei tanti punti forti di Perfect Dark è l’accompagnamento sonoro, decisamente evocativo e curato, che aiuta a mantenere un certo grado di tensione e gli effetti sonori come, ad esempio, i bossoli delle armi che cadono a terra o le urla dei soldati uccisi.
Graficamente il gioco è davvero ben fatto ed all’altezza della console sul quale gira: effetti di illuminazione realistici, fluidità ottima ed assenza completa di effetto pop-up o del rinomato effetto- nebbia caratteristico dei titoli per Nintendo 64 (c’è da dire, però, che tutto il gioco si svolge in un campo visivo piuttosto ristretto e ravvicinato, pertanto non vi è alcun bisogno effettivo di utilizzare tale tecnica…).

La novità assoluta, in ogni caso, rimane la compatibilità col Transfer Pak che permette di importare le foto scattate con la Game Boy Camera all’interno di Perfect Dark e utilizzarle come volti di alcuni personaggi.

CURIOSITA’: per omaggiare l’attore ROBIN WILLIAMS (fan della serie ZELDA al punto da dare questo nome alla sua secondogenita…), Nintendo decise di utilizzare il volto digitalizzato dell’attore per il personaggio del Dr. Carrington, come si può vedere nella foto sottostante:

Robin_Williams

Questa notizia farà felici tutti coloro che hanno promosso una petizione affinché Nintendo inserisca l’attore, recentemente scomparso, all’interno di un videogioco.

Ora vorrei sottoporvi questo video comparativo fra la versione Nintendo64 e il remake, realizzato ben 10 anni dopo (2010) per Xbox360:


 

Concorderete con me che, nonostante siano trascorsi dieci anni dal rilascio della versione originale per N64, la versione per Xbox360 (console infinitamente più potente della macchina Nintendo) su DVD non differisca più di tanto dalla versione per Nintendo su cartuccia, sia per quanto riguarda il reparto sonoro che, e soprattutto, la sezione grafica.
Questo a dimostrazione della qualità hardware della macchina a 64bit Nintendo (ottimo prodotto e con enormi potenzialità, ma poco sfruttato probabilmente a causa dell’infelice scelta di utilizzare ancora il supporto cartuccia, molto costoso e poco capiente rispetto ad un supporto ottico, quando ormai tutte le console concorrenti avevano già adottato da tempo il supporto CD/DVD. Va bene combattere la pirateria ma una scelta di questo tipo equivale a possedere una Ferrari ed usarla esclusivamente in città…) e delle capacità tecniche dei programmatori.

Per concludere: Perfect Dark è indubbiamente il miglior FPS (First Person Shooter) presente su Nintendo 64, l’unico in grado di reggere il confronto e di superare Golden Eye 007. Questo dimostra, ancora una volta, le incredibili capacità del team RARE, che ha reso Perfect Dark un must have per i fan del Nintendo 64, orgogliosi possessori di una macchina da gioco decisamente potente.
 

POTRA’ ANCHE INTERESSARTI:

THE LEGEND OF ZELDA: ORACLE SERIES

Apulia Retrocomputing : B-GEEK 2014 a Bari [[link]]


B-GEEK è la convention barese dedicata al panorama ludico-culturale moderno, che spazia dal classico gioco da tavolo al videogame, dal fumetto all’animazione, dal cosplay alla conoscenza dell’estremo oriente. Tutti questi aspetti sono esplorati nella manifestazione attraverso dimostrative di giochi e gare, workshop con esperti di settore, proiezioni e incontri con autori affermati.

B-GEEK è organizzato da B-Geek s.r.l., un’azienda nata dall’esperienza comune di alcune realtà locali, sia associazionistiche che imprenditoriali, con la volontà di promuovere eventi che arricchiscano il panorama ludico-culturale del territorio e valorizzino l’interesse sociale e turistico per la Puglia.

Quest’anno la manifestazione si svolgerà il 13 e 14 settembre presso il PalaCarrassi di Bari, sito in Via Turati, alle spalle dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII.

Per accedere al sito della manifestazione, clicca qui


Archiviato in:News

nIGHTFALL : CBM PET 2001-8C (Chiclet Keyboard) versione con la ram MOS 6550 [[link]]


Questo modello di Commodore PET 2001-8C include anche un amplificatore audio (non di serie) che serve per sentire il suono di alcuni giochi che utilizzano il pin CB2 della User Port del PET come uscita audio. Inoltre è incluso anche un pulsante di reset e due mini-led (rosso / verde) che visualizzano i dati in [...]

Re.BIT : Il Re degli 8 bit trova la sua Princess: torna Manosoft [[link]]


Tutte le storie hanno il loro lato passionale e se prendiamo la storia dell'8 bit più famoso del mondo, il Commodore 64, possiamo tranquillamente affermare che il RE degli 8 bit, ha finalmente trovato l'amore, la sua Princess, direttamente dal regno di Manosoft.

Proprio così, dopo aver provato l'esperienza elettrizzante di godere di tutto il patrimonio videoludico che Damiano Colombari di Manosoft, ha permesso a tutti gli utenti del Commodore 64 attraverso la sua C64SD Infinity V2, recentemente aggiornata con Mudulo ITS per il caricamento dei file TAP, ecco che la favola continua con la sua ultima creazione, la C64SD v 3.0, battezzata magicamente, appunto, Princess.